Colloquio/Preventivo

Lo studio notarile riceve molte richieste di preventivi perché ormai, a causa della crisi socio-economica e forse anche del modus operandi globalizzato, molti soggetti scelgono di affidare l’incarico notarile a chi è disposto a svendere il proprio lavoro nella folle corsa al ribasso del preventivo di spesa.

Di fatto accade spesso che i cittadini scelgano altri notai basandosi sul preventivo “più conveniente” e, successivamente alla stipula, si presentino in studio pentiti di avere affidato l’incarico a un professionista che non li ha soddisfatti, e di non essersi invece rivolti a chi aveva fornito loro un colloquio esaustivo a fronte di un preventivo di spesa congruo. In più, talvolta è successo che il cliente abbia dovuto pagare ben più di quanto comunicatogli inizialmente col preventivo al ribasso per le più disparate ragioni avanzate. Insomma, ciò che inizialmente appariva “più conveniente” si rivelava “più sconveniente”. Non bisogna dimenticare che l’opera del notaio, come quella di un medico, può essere di una delicatezza estrema e comporta spesso l’intervento su beni e diritti di importanza fondamentale per le parti (si pensi all’acquisto di una casa di abitazione utilizzando i risparmi di una vita oppure impegnandosi con un mutuo ventennale; alla costituzione di una società per avviare la propria attività, alla divisione di un patrimonio ereditario, ecc.).

La migliore offerta notarile professionale non è quella al prezzo più basso, ma quella che offre il servizio più completo, la migliore qualità e la più alta affidabilità.

E poiché gli atti notarili, sui quali gravano imposte/tasse/onorari e che spesso hanno un peso specifico rilevante sulla vita socioeconomica di chi lo sottoscrive, non sono paragonabili al mercato ortofrutticolo, si consiglia di valutare con attenzione il rapporto di fiducia col notaio a discapito di apparenti sconti.

Considerando che lo studio accurato di una pratica notarile richiede un alto tasso di competenza e di attenzione, nonché un congruo impiego di tempo, lo studio del Notaio Carla Mele sceglie di non partecipare a questa corsa al ribasso del preventivo e si pone verso il cittadino interessato con l’offerta di un primo colloquio, affinché si possano preliminarmente affrontare a voce tutte le questioni legate all’atto che si intende sottoscrivere, comprese la verifica delle imposte e spese relative.

E’ opportuno che il rapporto tra cliente e notaio inizi prima della stipula dell’atto notarile, per consentire al cliente di esporre la sua volontà al notaio.

Il notaio ha il dovere di orientare le parti nella scelta tra gli atti e le clausole che è possibile utilizzare per realizzare completamente lo scopo che esse si propongono di raggiungere.

Altra cosa è la scelta del notaio basata sul preventivo di spesa.

Si informa che la compilazione di tutti i dati è necessaria affinché lo studio possa prendere contatto col richiedente.

Indicare l'atto che si intende stipulare:

Dati del richiedente:

Contatti Telefononici:

Email:

Eventuali informazioni per lo studio: